Home Il nido L'educatrice Cos'è Tariffe
Home
Il nido
L'educatrice
Cos'è
Tariffe
Attività
Contatti
 

logo_azzurro

 
 

E' possibile richiedere un servizio usufruendo di pacchetti, quali, ad esempio:

  • giornata intera (8 ore al giorno)
  • mezza giornata con pranzo (da 4 a 5 ore al giorno)

Le tariffe dei pacchetti variano in base alle ore di frequenza del bimbo (da un minimo di 3,33 euro l'ora, per chi frequenta a tempo pieno, ad un massimo di 5,55 euro l'ora per chi frequenta da 4 a 5 ore, 3 giorni alla settimana).

Come per gli altri nidi, anche i nidi famiglia (servizi educativi domiciliari) godono delle agevolazioni offerte dalla Regione Friuli Venezia Giulia in termini di abbattimento delle rette.

CONTRIBUTI A FAVORE DELLE FAMIGLIE

Sono contributi sui costi che la famiglia sostiene per i propri figli per la frequenza di nidi d'’infanzia, di servizi integrativi e di servizi sperimentali situati sul territorio regionale, con esclusione dei servizi ricreativi e delle sezioni primavera.

I contributi sono cumulabili con altre agevolazioni ottenute o da ottenere per la stessa finalità. 

Dall'anno educativo 2015/16, le famiglie che iscrivono i bambini ai nidi o ai servizi integrativi o sperimentali, sostengono da subito una retta ridotta dal contributo regionale che arriverà direttamente ai gestori

I contributi sono i seguenti:   

  • (ISEE pari o inferiore ai 20.000 euro) Le famiglie hanno diritto a richiedere i buoni di servizio per l’abbattimento delle rette di frequenza dei servizi per la prima infanzia, finanziate con i Fondi Europei, facendone richiesta, tramite gli appositi moduli, alla Regione Friuli Venezia Giulia.

  • (ISEE pari o inferiore ai 30.000 euro) In subordine al precedente punto, in caso di carenza dei requisiti, oppure di esaurimento delle risorse disponibili, le famiglie hanno diritto a richiedere l’ammissione ai benefici regionali per l’abbattimento delle rette a carico delle famiglie di frequenza dei servizi per la prima infanzia, secondo le disposizioni di cui all’articolo 15 della legge regionale 20/2005 e del relativo Regolamento attuativo, facendone richiesta, tramite gli appositi moduli, alla Regione Friuli Venezia Giulia.

I moduli dovranno essere consegnati all’ufficio protocollo del Comune di Monfalcone.

Le rette, una volta ricevuta la conferma dell’accettazione della domanda, verranno decurtate automaticamente dell’importo concesso.

Quando va presentata la domanda alla Regione

Per avere la certezza di ottenere il beneficio (avendone i requisiti) occorre presentare la richiesta entro il 31 maggio di ogni anno, mentre le domande presentate successivamente potranno essere accolte a seconda della disponibilità di fondi (ad esclusione di quelle finanziate con Fondi Europei).
 
 
Informazioni
 
- presso il Servizio Sociale dei Comuni Ambito Basso Isontino - Comune di Monfalcone, Via Duca d’Aosta 66 - telefono: 0481 494512; www.serviziosociale.bassoisontino.it o www.comune.monfalcone.go.it, dove è anche possibile scaricare la modulistica 
- sito internet Regione FVG (www.regione.fvg.it) - Politiche per la Famiglia / DPReg.0139/Pres. d.d. 10/07/15
- presso la sede del nido d’infanzia/servizio frequentato; 
- presso le sedi del proprio Comune di residenza (Servizi Educativi). 
 
Home | Il nido | L'educatrice | Cos'è | Tariffe
Site Map